Home Page Il Comune Arte e Storia Ultime notizie Manifestazioni Albo Pretorio Contatti

CHIESA ED EX CONVENTO DI SAN FRANCESCO

Ultimo aggiornamento: 21 agosto 2014

<< COSA VISITARE

San Francesco si trova a meno di un chilometro dal paese con il quale è collegato per mezzo della via San Francesco. Sul piazzale antistante la chiesa è tuttora presente un gigantesco leccio piantato dai religiosi nel 1495. Il complesso nacque come fortilizio dei Cavalieri del Tempio che vi rimasero dal 1162 al 1312. Dopo qualche tempo vi si riunirono i Fraticelli Francescani fino al 1420. Nel 1495 vi si stabilirono i Minori Osservanti chiamati da papa Alessandro VI. Seguirono nel 1565 gli Osservanti ai frati riformati detti Zoccolanti che vi rimasero fino al 1873. 
L’ingresso della chiesa e quello del convento si trovano nello stesso porticato. 
La chiesa è a una sola navata con volta a crociera molto alta e tre cappelle sul lato destro, delle quali le prime due sono affrescate, mentre la terza accoglie il Sacrario dei Caduti dell’Egeo nella seconda guerra mondiale a ricordare le quindicimila vittime del 1943. 
Il convento presenta un grande chiostro quadrangolare coperto da volte a crociera. Nelle 28 lunette delle campate del chiostro sono affrescate le Scene della vita di San Francesco d’Assissi con didascalie che illustrano gli episodi della vita del santo. Nel centro del cortile è un elegante pozzo e sopra al porticato si affacciano le finestre delle stanze del piano superiore. Al piano terra si trova il refettorio nel quale troviamo una grande rappresentazione ad affresco dell’Ultima Cena databile al decennio 1576-1586, commissionato dal cardinale Enrico Caetani al pittore Antonio Circignani detto il Pomarancio.
(la struttura è attualmente chiusa, per informazioni rivolgersi al Comune di Sermoneta 0773/30426)